Vuoi rendere
la tua azienda più efficiente?
Con Made puoi!
Ho letto ed accetto la Privacy Policy
Salve,

Uno scandalo per il Belpaese

Da gruppomade Lunedì 26 Novembre , 2018Nessun commento
Home  /  Portfolio Item  /  Uno scandalo per il Belpaese

 

Messa in sicurezza delle infrastrutture e parallelo impegno per completare i cantieri già avviati devono poter procedere parallelamente. In dieci anni, gli investimenti in opere pubbliche sono stati dimezzati

Mettere in discussione cantieri già avviati è dannoso sia per lo Stato che per i cittadini: un paradosso in un Paese che negli ultimi dieci anni ha dimezzato gli investimenti in opere pubbliche, determinando un gap infrastrutturale pari a 84 miliardi di euro”. Il presidente di Ance Gabriele Buia in poche parole delinea ancora una volta la situazione che ormai da troppo tempo blocca il settore delle costruzioni.

È lecito – ha aggiunto Buia – che la politica faccia le proprie scelte strategiche definendo le priorità infrastrutturali future, ma senza rimettere ogni volta in discussione i cantieri già in corso: negli ultimi otto anni la programmazione è stata rivista cinque volte, causando numerosi stop agli iter realizzativi”. Fra tanti discorsi, promesse e assicurazioni da parte della politica, i numeri dicono che il valore dei grandi cantieri attualmente bloccati è di oltre 25 miliardi. Ora i riflettori sono puntati sull’ennesima revisione del Codice degli Appalti, che saranno oggetto di una nuova “semplificazione”. Intanto, i politici vanno e vengono, le chiacchiere  si moltiplicano e i problemi restano.

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2198 articles)

Lascia un commento

Your email address will not be published.