Vuoi rendere
la tua azienda più efficiente?
Con Made puoi!
Ho letto ed accetto la Privacy Policy
Salve,

Stretto di Messina: ponte o tunnel?

Da gruppomade Martedì 18 Agosto , 2020
Home  /  Portfolio Item  /  Stretto di Messina: ponte o tunnel?

Stretto di Messina: ponte o tunnel

Ci siamo: ebbri del successo del Ponte di Genova e obnubilati dall’idea dei soldi di Bruxelles torna in auge l’idea del ponte fra Calabria e Sicilia. Ma quale ponte, il tunnel!

Visto che per un numero indefinibile di lustri la proposta di realizzare il ponte sullo Stretto non è mai andata in porto, per mille motivi, primo fra tutti la mancanza di denari, ecco che anche l’attuale governo, per bocca del suo presidente del Consiglio, giunge all’appuntamento con il sogno della storia, riccamente condito con la necessità atavica di ottenere il massimo gradimento popolare. Premesso che l’idea del ponte sullo Stretto non ha portato bene ai precedenti governi (ma nel 2020 non ci possiamo più permettere di essere superstiziosi) il presidente del Consiglio ha spiazzato tutti: non facciamo il ponte, ma un tunnel.

Che anche la Sicilia, come ogni altra regione desideriamo sottolineare, abbia tutto il diritto di essere adeguatamente modernizzata per svolgere al meglio ogni sua attività (dal turismo all’industria, e così via), e che lo stato deve assumere questo diritto come un dovere, rimane sempre da risolvere la marea di problemi contingenti che in quelle zone è purtroppo sempre molto alta.

Poniamo, per amor di riflessione, che grazie all’Europa i soldi ci siano. Forse, sarebbe il caso di utilizzarli per portare l’acqua corrente in tutte le case, risolvendo anche il secolare problema degli impianti idrici che ogni anno procurano impressionanti milioni di metri cubi di sprechi. Si potrebbero utilizzare per migliorare le strutture abitative (siamo pur sempre in zona sismica) e quelle ricettive, visto che il turismo è una delle attività più redditizie, offrendo così anche nuove occasioni di lavoro.

Evidentemente, “il ponte sullo Stretto”, che prima o poi affascina e ipnotizza il governo di turno, più che una necessità è vissuto come una scommessa con la storia: chi sarà colui il quale ci riuscirà? Vivere e risolvere le contraddizioni del presente sarebbe già un grande successo.

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2334 articles)