+

Sei un titolare di rivendita? Proponiti al Network Made!

Rendi la tua azienda competitiva nel nuovo mercato.

Invia la tua richiesta
Salve,

Ponte Giulio: quando sicurezza fa rima con bellezza

Da gruppomade Venerdì 10 Settembre , 2021
Home  /  Portfolio Item  /  Ponte Giulio: quando sicurezza fa rima con bellezza

Arredobagno per anziani e disabili Ponte Giulio

Il confort dell’ambiente bagno deve essere un valore per tutti, e per tutte le età. Un mercato in grande espansione, un’occasione di differenziazione e qualificazione per le rivendite edili alla ricerca di nuovi mercati e di una premiante marginalità. Ne parliamo con Adriano Scutigliani, responsabile vendite Italia dell’azienda umbra.

Ponte Giulio è un’azienda di Orvieto, presente da 50 anni nel comparto produttivo della sicurezza e il comfort nell’ambiente bagno, sia come ambito pubblico, sia come bagno privato, perché mentre nel pubblico ci sono normative da rispettare, nel privato l’invecchiamento della popolazione ci porta a progettare ambienti dove il concetto di sicurezza e di confort è diventato importante. Il nostro è un sevizio che riguarda la progettualità: collaboriamo infatti con gli studi di progettazioni di alberghi, asili nido, scuole materne e nei capitolati in genere. Una cosa importante è che la nostra italianità, intesa come abilità produttiva in generale, è molto apprezzata sia in Italia che all’estero, anche se, come tutti sappiamo, gli oneri in Italia per le aziende produttrici sono molto alti, rispetto ad altri paesi.

Adriano Scutigliani di Ponte Giulio
Adriano Scutigliani responsabile vendite Italia di Ponte Giulio
Doccia per anziani e disabili Ponte Giulio

La sicurezza è fondamentale, ma il cliente vuole anche design…

Assolutamente sì, il nostro messaggio è trasversale e riguarda tutti i target, non solo le necessità per le persone disabili o per quelle anziane. Ci fa piacere avere una collocazione ben definita, ma negli ultimi anni stiamo lavorando molto per far metabolizzare prodotti che possono entrare in ogni bagno: confort, estetica, sicurezza per un maggior benessere… è chiaro che entrando nei nostri bagni gli oggetti oggi appaiono più gradevoli anche alla vista.

Non a caso, la bellezza per alcuni prodotti è diventato il nostro punto di partenza, anche se, intrinsecamente, risultano anche assolutamente sicuri.

Quale ruolo possono avere la rivendita edile e la show-room nella promozione di queste soluzioni?

Un fattore molto importante è la lettura del mercato: molto spesso noi aziende di produzione ci impegniamo a creare prodotti senza offrire ai clienti una chiave di lettura adeguata del mercato. Nello specifico, come non considerare che in Italia ci sono oltre 13 milioni di over 65? Ponte Giulio vuole quindi essere un punto di riferimento per la distribuzione specializzata. Il nostro obiettivo è quello di offrire soluzioni per case di riposo, ospedali, ma non solo, perché il confort e la sicurezza devono riguardare anche strutture come bar, ristoranti, aeroporti, e così via. Tra l’altro, e non cosa da poco, il governo sta stanziando sempre più risorse per migliorare l’accoglienza degli anziani e delle persone diversamente abili, e noi siamo in grado di offrire soluzioni personalizzate.

Realizziamo oggetti, utilizzando la pietra acrilica, come piatti doccia, lavabi, eccetera con soluzioni anche su misura con tempi di consegna molto contenuti. Prodotti e servizi che la distribuzione sta apprezzando molto perché sono occasioni di differenziazione rispetto alla concorrenza, oltre a essere strumenti che ci pongono davvero a fianco del cliente per la soddisfazione delle sue necessità. Naturalmente, il nostro impegno comprende sia il pre che il post vendita.

Arredobagno per anziani e disabili Ponte Giulio

Quale attenzione dovrebbe avere la distribuzione edili verso queste tematiche?

Con Gruppo Made ci siamo cercati e trovati ed esiste sicuramente un reciproco interesse. Come sempre, comanda il mercato con le sue tendenze. Fra i numerosi incentivi esistenti ci sono anche quelli per l’eliminazione delle barriere architettoniche che coinvolgono le molte persone con problemi di deambulazione. A mio avviso, la distribuzione dovrebbe osservare attentamente queste tendenze e adeguarsi. È un mercato che sta crescendo molto, bisogna crederci e legarsi a un’azienda che possa offrire questo tipo di supporto, sia tecnico che produttivo. Un altro aspetto che va bene analizzato: il rivenditore deve sì guardare con attenzione ai fatturati, ma ancora di più alla marginalità, e questo mercato consente margini più che interessanti, soprattutto se confrontati con altri comparti decisamente inflazionati. Sono convinto che questo ambito stia evolvendo e ci dobbiamo far trovare pronti. Saper coniugare l’estetica del prodotto alla sicurezza è un valore per tutti. Non esiste un’età per non scivolare sotto la doccia, così come una seduta confortevole non può che essere apprezzata da tutti. Quindi la sicurezza, così come il confort, devono essere visti come un valore a prescindere. E sotto questo aspetto c’è ancora tanta strada da fare.

Per crescere tutti, abbiamo bisogno di una rivendita attenta che sappia intercettare queste necessità sempre più numerose. Dobbiamo partire dal presupposto che la gente non chiede, sarebbe un po’ come dichiarare apertamente i problemi legati all’ età. Se invece un consumatore finale entra nella show-room e può ammirare soluzioni belle e utili, ecco che l’approccio cambia. Pertanto, esporre questi oggetti significa aumentarne la richiesta.

Insomma, è fondamentale presidiare il territorio…

Assolutamente sì, il rivenditore è fondamentale per il controllo del territorio e dovrebbe sapere che cosa succede intorno a sé. Soprattutto nei lavori più grandi, spesso il distributore è tagliato fuori, pregiudicando ogni possibilità di vendita. Per contro, Ponte Giulio è un’azienda molto presente presso le strutture ricettive, l’edilizia scolastica e le strutture sanitarie. Unendo le forze possiamo intercettare le necessità del mercato, siano esse relative alla struttura pubblica, piuttosto che una privata abitazione. Soprattutto in ambito privato si parla di milioni di utenti, e solitamente il cliente finale si reca o presso il magazzino o la show-room. Il mercato va letto e Ponte Giulio insieme alla propria forza vendita è al fianco di Gruppo Made per capire dove lo stesso sta dirigendosi. Affrontiamo e diamo risposte in termini di sicurezza, confort, gradevolezza all’interno dell’ambiente bagno. Valori condivisi da ognuno di noi a prescindere dall’età e dallo stato sociale.

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2409 articles)