Vuoi rendere
la tua azienda più efficiente?
Con Made puoi!
Ho letto ed accetto la Privacy Policy
Salve,

La distribuzione edile la città del futuro

Da gruppomade Martedì 28 Maggio , 2019Nessun commento
Home  /  Portfolio Item  /  La distribuzione edile la città del futuro

 

“Città 2030: ultima chiamata per la filiera delle costruzioni” è il titolo della quinta edizione del Convegno Sercomated che si terrà il 30 maggio – dalle 10.00 alle 16.00 – presso la sede milanese di Confcommercio a Milano

 

Nessuna città, che abbia qualche ambizione, può permettersi di non avere una visione del futuro e una strategia, così come la distribuzione edile non può permettersi di non crescere con il resto della filiera per aumentare la produttività. I punti cardine delle trasformazioni sono la mobilità, la sostenibilità ambientale, la bioarchitettura e la digitalizzazione.

Le città di domani avranno un piano climatico o di politiche, riguardanti l’ambiente e l’energia, che indicherà le azioni per migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di CO2. La mobilità e l’edilizia potranno contare su un grande piano di investimenti: ci saranno nuove tipologie di edifici e una nuova architettura integrata con il verde, per la quale sarà necessaria una pianificazione integrata tra operatori pubblici e privati che consentirà di coordinare gli elementi per uno sviluppo sostenibile.

La filiera delle costruzioni sembra, infatti, ancora poco coinvolta nei piani che ridisegneranno molte città italiane, a partire da Milano dove si gioca una delle partite più importanti tra i progetti di smart city. Sui temi della riqualificazione delle città e delle periferie, sulla sostenibilità e sull’innovazione digitale ma anche sul mercato immobiliare e sui modelli del costruire si svilupperà il convegno del 30 maggio che – attraverso l’intervento di interlocutori dei vari comparti della filiera – cercherà di delineare il quadro attuale e dare risposta ai temi più attuali del settore.

Quali sono le esigenze della progettazione e i passi da fare subito da parte degli operatori del settore per essere attori protagonisti di questo nuovo capitolo dell’edilizia made in Italy?
Quale ruolo chiave può svolgere la distribuzione di materiali edili in sinergia con la produzione e con gli altri operatori della filiera?

La partecipazione al convegno è gratuita, previa registrazione sul sito www.sercomatedincontra.it

 

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2205 articles)

Lascia un commento

Your email address will not be published.