+

Sei un titolare di rivendita? Proponiti al Network Made!

Rendi la tua azienda competitiva nel nuovo mercato.

Invia la tua richiesta
Salve,

Intervista ad Andrea Righi, direttore vendite Kinedo

Da gruppomade Martedì 4 Maggio , 2021
Home  /  Portfolio Item  /  Intervista ad Andrea Righi, direttore vendite Kinedo

intervista Andrea Righi Kinedo

Andrea Righi

Kinedo, il nuovo brand dell’arredobagno: un nuovo “cata-listino” emozionale, con nuovi prodotti, nuove soluzioni e nuove opportunità per un marchio internazionale che sostituisce Grandform nell’offerta al mercato italiano.

Il gruppo SFA ha fortemente voluto lo switch da Grandform a Kinedo, un brand internazionale presente da molti anni in Europa. Oggi anche in Italia il marchio storico Grandform infatti confluisce in Kinedo, un brand molto conosciuto nel settore dell’arredobagno in tutta Europa. Di questo passaggio, di questa trasformazione parliamo con Andrea Righi, Direttore Vendite Italia di Kinedo.

Perché è importante il passaggio da Grandform a Kinedo, per l’azienda, per il mercato, per la distribuzione edile?

Per la nostra azienda, unificare il brand sotto un unico marchio internazionale vuol dire conferire un tocco di assoluta internazionalità al nostro prodotto. È quindi importante per il mercato, perché ci dà assoluta ulteriore forza. È ovvio che, a differenza di altri marchi, al momento Kinedo in Italia non ha questa forza. Ora spetta a noi lavorare sulla promozione del brand a livello territoriale. Dedicare un lasso di tempo importante per far conoscere il nostro nuovo marchio. Per fare ciò, il primo strumento che abbiamo messo a punto è il nostro nuovo “cata-listino”, che è stato distribuito sul territorio dalle nostre venti agenzie di rappresentanza a tutti i rivenditori dall’inizio del mese di Aprile. Su questa base, iniziamo a lavorare assiduamente sul brand Kinedo.

In genere, quando avviene un cambio di brand, quello già noto non si abbandona subito, ma si affianca a quello nuovo. Qual è stata la vostra strategia, in questo senso?

Con il nuovo cata-listino tronchiamo nettamente i ponti con il passato. Siamo coscienti del fatto che ai nostri clienti rivenditori occorrerà tempo, ma credo che velocizzeremo al massimo il passaggio, lo stiamo già facendo, perché non stiamo assolutamente trovando limitazioni nell’impatto emotivo del nuovo brand. Un fatto certamente agevolato dalla possibilità di presentare contemporaneamente il nuovo catalogo, altamente emozionale, uno strumento che ci dà forza per presentare Kinedo al mercato.

Quali vantaggi porta al mercato il cambio di brand?

Una ventata di assoluta novità: non solo un nuovo brand internazionale, ma nuovi colori con tanti nuovi prodotti di assoluta qualità.
Presentiamo più categorie di prodotti: box doccia, piatti doccia e pannelli di rivestimento, colonne doccia, vasche idroterapiche, vasche freestanding, cabine multifunzione, saune e mini-piscine, piani e lavabi. Dobbiamo ora essere bravi noi tutti a catturare l’attenzione del mercato con una promozione forte e veloce, curando attentamente il rapporto con il rivenditore, con tutte le show room.

Riservate particolari azioni alla distribuzione?

Sì certo, puntiamo tantissimo al dialogo con ogni singolo nostro cliente, di fascia medio alta, per creare all’interno di ogni singola realtà, di ogni singola show-room, dei corner dedicati al nostro nuovo marchio Kinedo. Cerchiamo ovviamente di guadagnare importanti quote di mercato. Cerchiamo interlocutori importanti che siano interessati al nostro nuovo progetto. Proponiamo un catalogo prodotti assolutamente completo, che offre al rivenditore e alle show room del territorio la possibilità di esaudire al 100% le richieste provenienti dal mercato.

Il fatto di rivolgervi a una fascia medio alta di mercato, vi porta a fare una selezione?

Non proprio. Medio alta sì, certo, ma attenzione perché all’interno del nostro nuovo cata-listino Kinedo, troviamo prodotti che vanno ad interessare una vasta gamma di clientela. Noi abbiamo prodotti particolari, indirizzati sia alla clientela privata, ma anche allo stesso installatore, figura di promozione importante e fondamentale per il mercato italiano.
Prodotti di assoluta qualità tecnica proposti a prezzi molto interessanti per un mercato totale.

Com’è il rapporto con Gruppo Made?

Abbiamo rinnovato anche per il 2021 l’accordo commerciale con il Gruppo Made.
Ritengo sia una opportunità importante dare al Gruppo Made la possibilità di lavorare quotidianamente con il nostro catalogo. Siamo progettisti di soluzioni e produttori delle stesse, di tutto ciò che è all’interno del nostro catalogo. Abbiamo quattro siti produttivi – in Italia, in Francia e in Cina – tutti i nostri prodotti sono di nostra fabbricazione. Inoltre, da fine giugno 2020 abbiamo acquisito Format, un’azienda storica, un’eccellenza made in Italy che ha la sua sede a San Polo di Piave (TV), leader nella produzione di piatti doccia e rivestimenti in Ardesia.
Ho dunque fatto notare alla direzione del Gruppo Made che Kinedo oggi offre tutto questo, che Kinedo oggi più che mai è una grande opportunità, e quindi contiamo tantissimo di incrementare la collaborazione commerciale con tutti gli associati. Con il nuovo catalogo, con i nuovi prodotti, abbiamo la reale possibilità di lavorare in modo costante e proficuo per tutti.
Inizia una nuova avventura che vogliamo portare avanti con successo tutti insieme.

Avete approntato qualche particolare forma di promozione?

Sì, stiamo già realizzando appuntamenti con i nostri clienti per realizzare giornate di formazione dedicate. Anche verso l’installatore, con il nostro centro assistenza, organizziamo veri e propri incontri sui temi più diversi, per esempio idroterapia, vasche idromassaggio, mini piscine. Andiamo quindi ad abbracciare una clientela molto vasta, con un catalogo che offre soluzioni a 360°. Si tratta di prodotti di qualità, e ci rivolgiamo soprattutto a un pubblico esigente e preparato. In sostanza, ascoltiamo i desideri del cliente e li realizziamo.

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2389 articles)