Vuoi rendere
la tua azienda più efficiente?
Con Made puoi!
Ho letto ed accetto la Privacy Policy
Salve,

Gruppo Made al convegno sercomated

Da gruppomade Lunedì 25 Giugno , 2018Nessun commento
Home  /  Portfolio Item  /  Gruppo Made al convegno sercomated

Lo scorso 28 giugno, presso la sede di Federcomated, a Milano, si è svolto il Convegno di Sercomated dal titolo: “Gli effetti della rivoluzione digitale sulla filiera della distribuzione edile”. All’incontro ha preso parte anche Gruppo Made attraverso l’intervento del suo direttore marketing Claudio Troni, che ha presentato la case-history del nostro Gruppo, unitamente ad alcune considerazioni legate al tema conduttore dell’incontro. Proponiamo alcuni passaggi del suo intervento

[vimeo height=”640″ width=”480″]http://vimeo.com/279021435[/vimeo]
La contrazione del mercato, la diffusione delle nuove tecnologie e l’accesso sempre più competente della potenziale clientela al web – ha esordito Troni – ci ha messo di fronte alla necessità, che è anche una opportunità, di utilizzare questo mezzo per fare business. Un dato ci ha oltremodo convinto: i privati che prima di fare i loro acquisti danno un’occhiata a Internet sono oggi in Italia circa 30 milioni. Ma anche altre cifre ci hanno convinto dell’opportunità di affrontare diversamente il mercato: la distribuzione edile, in dieci anni, ha perso il 30% del mercato; nello stesso periodo, il mercato delle nuove costruzioni è calato del 73%; oggi, il 74% del mercato è ristrutturazione e il privato è sempre più protagonista. Per la distribuzione edile questo nuovo cliente è un’opportunità, ma è anche un problema, perché il privato è abituato a format di vendita moderni, a una gestione evoluta della relazione e la distribuzione edile su Internet è scarsamente rappresentata, e quando c’è non è presente in modalità “problem solving” o interattiva come il privato si aspetterebbe. Ecco spiegato il motivo per cui, nel marzo del 2016, abbiamo varato il portale “ristrutturaconmade.it”. con l’evidente obiettivo di amplificare l’immagine di competenza del nostro Network e creare nuove occasioni di contatto tra la nuova domanda e un’offerta tradizionale. Il nostro portale parla prevalentemente al privato, attraverso contenuti su temi inerenti la ristrutturazione e la casa in genere. Va da sé che l’obiettivo primario è quello di generare “traffico”, che si può tradurre sia in occasioni di vendita tramite richieste e preventivi, sia come occasione di visibilità e quindi di notorietà. A nostro avviso, il web non è certamente la soluzione ai problemi della distribuzione edile, ma è una delle soluzioni che dovremo attivare per essere più efficaci verso il nuovo mercato, verso il nuovo cliente. Perché avere a che fare col privato e con la ristrutturazione è un altro mestiere, rispetto a quello che sapevamo fare bene ma che aveva come soggetti di riferimento l’impresa e le nuove costruzioni. La mutazione insomma ha messo la maggior parte dei distributori edili medi nella condizione di dover rivedere completamente le proprie certezze e di cambiare le proprie abitudini commerciali. Singolarmente – ha concluso Troni – questa attività non è impossibile da farsi, ma richiede investimenti e competenze interne che non sono mediamente nelle corde della distribuzione edile. La soluzione è racchiusa nel nostro slogan: insieme, in Made, è meglio.

Made News

questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000
Inerente a

 gruppomade

  (2355 articles)

Lascia un commento

Your email address will not be published.